Articoli

bricks 1839553  340

NOI SCOSSI

Questo terremoto, questi terremoti, continui, incessanti, mi fanno, ci fanno sentire ancora più in balia degli eventi, ci scuotono da dentro, non ci lasciano tranquilli, ci ricordano che non possiamo esserlo e che a ogni azione corrisponde una conseguenza, spesso ingiusta.

Ci fanno sentire profughi in una terra che abbiamo impoverito, soli nella dura quotidianità, parti di una comunità umana nelle emergenze.

Ci lasciano senza parole, in preda a paure e speranze in una giostra che non si ferma.

Ci allontaniamo dall’orrore che i nostri occhi non riescono più a reggere e ci affranchiamo a quello che alimenta il nostro sentire di farcela.

Ce la faremo, anche ora, anche oggi.

Ma che cosa, da qui in poi, accetteremo, capiremo, cambieremo, farà la differenza.